Home » L. 4/2013 » Recent Articles:

Deiana, Presidente CONFASSOCIAZIONI: successo di adesioni e nuovi traguardi

October 15, 2013 Comunicato stampa, Confassociazioni Comments Off

“Continua la nostra crescita straordinaria: sono ben 81 le organizzazioni confederate come Soci Fondatori"

 

 Roma, 15 ottobre 2013 – “Si è conclusa con un primo grande successo la fase start-up di CONFASSOCIAZIONI, segnata da una crescita straordinaria: ben 81 organizzazioni aderenti al 30 settembre scorso. Considerando che siamo partiti il 3 luglio scorso con 42 soggetti, si può dire che in tre mesi abbiamo fatto quasi il 100% di sviluppo”. Lo ha dichiarato Angelo Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI, la nuova Confederazione di associazioni e organizzazioni delle professioni non organizzate in ordini e collegi”.

 

“Una fase di lavoro intenso che, pur nella consapevolezza che c’è ancora tanta strada da fare, è stata segnata anche da altri momenti di grande importanza – ha continuato Deiana – Dalla presentazione del 10 luglio scorso alla Sala Capitolare del Senato con più di 180 partecipanti e stakeholder di altissimo standing, ai moltissimi accordi formalizzati in un periodo, quello estivo, normalmente faticoso da riempire di contenuti. E invece, grazie alla collaborazione di tutta la squadra di CONFASSOCIAZIONI, abbiamo stretto accordi di collaborazione con importanti associazioni di consumatori come CODACONS, CODICI, e ADOC, con Università come La Sapienza di Roma per la certificazione dei contratti delle partite IVA e la Guglielmo Marconi con la possibilità per i professionisti associativi di avvalersi di laureati per stage e tirocini fino ad un massimo di 12 mesi con piena copertura assicurativa”.

 

“Insomma, un periodo record che – ha sottolineato Sergio Gaglianese, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega al Marketing Associativo – ci ha portato ad avere ben 81 organizzazioni confederate al 30 settembre scorso. Riteniamo che sia un risultato veramente importante, a cui siamo giunti nonostante una forte selezione reputazionale che ha lasciato purtroppo fuori dal nostro perimetro molte associazioni/organizzazioni che non erano in possesso dei requisiti previsti dal nostro Statuto”.

“Ma la prossima, importante iniziativa – ha concluso Angelo Deiana – riguarda il supporto al sistema associativo: molte associazioni ci hanno chiesto una mano non solo per gli adempimenti della Legge 4/2013 ma anche per le procedure Ministero della Giustizia/CNEL previste dal D.Lgs. 206/07, per le norme tecniche UNI e per i processi di attestazione di competenza. Non potevamo non rispondere a queste importanti sollecitazioni: abbiamo pertanto deciso di organizzare un workshop in collaborazione con il CNEL dove proveremo a spiegare concretamente come procedere nei diversi percorsi. Questo appuntamento avrà luogo a Roma il 27 novembre prossimo (dalle ore 10 alle 14) presso il CNEL ed avrà come titolo “Legge 4/2013, D.Lgs. 206/07, attestazione di competenze e certificazione UNI: guida pratica agli adempimenti per le associazioni professionali. Nei prossimi giorni renderemo noto il programma di dettaglio”.

Nasce CONFASSOCIAZIONI

Nasce CONFASSOCIAZIONI
la nuova Confederazione delle Associazioni Professionali



Logo

Roma, 3 luglio 2013 – E’ nata ufficialmente ieri, a Roma,
CONFASSOCIAZIONI, Confederazione Associazioni Professionali, il nuovo soggetto di rappresentanza unitaria di terzo livello delle Federazioni, dei Coordinamenti e delle Associazioni che esercitano attività professionali “non organizzate in ordini e collegi”, in Italia ed in Europa.

Fare massa critica per trovare ascolto presso le Istituzioni sui problemi più importanti che riguardano le professioni associative e fare rete per moltiplicare le possibilità di business e di formazione. Sono queste le premesse che hanno spinto un gruppo nutrito di rappresentanti delle professioni non organizzate in albi e collegi a fondare CONFASSOCIAZIONI. L’obiettivo è quello di promuovere e rafforzare le professioni associative, riconosciute recentemente dalla L. 4/2013 e farle partecipare alle grandi scelte di politica economica e sociale del Paese.

“La nuova Confederazione farà di tutto per valorizzare i fattori competitivi che le associazioni professionali possono esprimere, confrontandosi con tutte le altre Parti Sociali e valorizzando la qualità nelle prestazioni fornite al cittadino/consumatore attraverso un rapporto stabile con le Associazioni dei Consumatori”
– ha dichiarato Angelo Deiana, neo-presidente di CONFASSOCIAZIONI – Siamo già in tanti perché il nostro è un progetto inclusivo e non conflittuale: il confine sostanziale è dato solo la selezione reputazionale dei soggetti associati. Siamo inoltre convinti che fare rete è fondamentale far affluire risorse verso il sistema associativo. Per questo l’iscrizione a CONFASSOCIAZIONI sarà a contributo volontario: non cerchiamo soldi, vogliamo qualità, idee e lavorare per un futuro insieme”.

“Tutto ciò senza dimenticare il rispetto delle reciproche competenze con le professioni ordinistiche ed il dialogo permanente con Confprofessioni
– ha continuato Deiana – anche al fine di firmare il contratto di lavoro degli studi professionali per la cd. V Area ed affrontare il tema della previdenza. I parametri contributivi della gestione separata Inps penalizzano in modo drammatico la competitività dei professionisti senza cassa per cui si arriverà a contributi del 33% contro una media europea del 23%. CONFASSOCIAZIONI si batterà con tutte le sue forze e le sue competenze per cambiare questa situazione”.
La Conferenza dei Presidenti della Confederazione ha altresì nominato Riccardo Alemanno, Vice Presidente Vicario ed ha individuato gli altri Vice Presidenti, i Consiglieri Delegati ed i primi Commissari Regionali.

La lista completa dei nomi degli organi direttivi verrà resa nota in occasione della presentazione ufficiale di CONFASSOCIAZIONI alla stampa e alle Istituzioni che avrà luogo il 10 luglio p.v  a Roma, presso la Sala Capitolare del Senato, (Piazza della Minerva 38) dalle ore 10 alle ore 13. In tale occasione, verrà distribuito gratuitamente fino ad esaurimento “Associazioni Professionali 2.0”,  il nuovo libro di analisi della Legge 4/2013 scritto da Angelo Deiana per il Gruppo 24 Ore, con la collaborazione di giuristi ed esponenti delle principali Parti Sociali.

Intervista ad Angelo Deiana

July 3, 2013 Intervista Comments Off

deiana 3

Da "Il Sole 24Ore del 2 luglio 2013"

Intervista ad Angelo Deiana

Sindacato unitario per i senza Albo.

Obiettivo-contratto
.

di Federica Micardi

Fare massa critica per trovare ascolto presso le istituzionni e fare rete per moltiplicare le possibilità di business e di formazione. Sono queste le premesse che hanno spinto un gruppo nutrito di rappresentanti delle professioni non organizzate in Albi a fondare Confassociazioni. Mecoledì 10 luglio a Roma, presso la sala Capitolare del Senato, ci sarà la presentazione di questa confederazione, di cui Angelo Deiana, per oltre un decennio nel direttivo Colap, autore di libri ed esperto di economia e finanza, sarà presidente.

Perchè creare Confassociazioni?

Viviamo in un mondo complesso ed interdipendente dove l’economia della conoscenza e la diffusione delle nuove tecnologie di rete hanno prodotto cambiamenti epocali nel mercato delle professioni. Tutto cambia: in un mondo di capitalismo intellettuale in cui la condivisione è il valore fondante, bisogna pensare e agire in modo diverso. La competizione non è più individuale ma collaborativa. In questo scenario, la Legge 4/2013 ci ha riconosciuto lo status di "professionisti" e il decreto legislativo 13/2013 sul sistema nazionale di certificazione delle competenze avrà un ruolo fondamentale per la valutazione e la valorizzazione del patrimonio di esperienze di studio e di lavoro di tutte le persone. Lo scenario è chiaro e segna l'inizio di una nuova era: quella delle associazioni professionali 2.0.

Quante associazioni, coordinamenti e federazioni hanno risposto al vostro appello?

Siamo già in tanti, l'elenco dei soggetti che partecipano alla nascita di Confassociazioni sarà reso noto il 10 luglio, ma sarà solo l'inizio. Attualmente nel mondo delle professioni senza ordini e albi si contano circa 1.500 associazioni, a cui sono iscritti circa un milione di professionisti. Questo significa che oltre due milioni operano nel mercato al di fuori del sistema associativo. Confassociazioni si pone l'obiettivo di essere un soggetto aggregante, per creare una massa critica uniforme, aperto al dialogo con tutte le parti sociali, dalla politica agli enti territoriali, dai sindacati alle associazioni già presenti, penso ad esempio a Confprofessioni.

Quali sono i primi passi che intendete compiere con Confassociazioni e su quali risorse potrete contare?

Lo sforzo principale, previsto dallo Statuto, sarà quello di concludere accordi strategici e operativi con partner istituzionali, sociali e imprenditoriali così da rafforzare la stuttura organizzativa e formativa delle associazioni facendo affluire risorse provenienti dall'esterno al sistema associativo. Il nostro primo obiettivo è frmare il contratto di lavoro degli studi professionali che sarà sottoscritto tra settembre e ottobre. Inoltre, attraverso protocolli d'intesa, che già stiamo siglando, è possibile reperire risorse sul mercato. Non cerchiamo soldi, vogliamo qualità, idee e lavorare per un futuro insieme.

Tra i problemi dei vostri associati qual è, secondo lei, quello da affrontare subito?

La previdenza: i parametri contributivi della gestione separata Inps penalizzano in modo drammatico la competittività dei professionisti senza cassa: alla fine si arriverà a un contributo del 33% contro una media europea del 23% e una media delle professioni ordinistiche ancora più bassa. Confassociazioni si batterà per cambiare questa situazione.

Clicca qui per vedere l'articolo

News ed eventi

DE PASQUALE, CONSIGLIERE DELEGATO DI CONFASSOCIAZIONI: “BISOGNA FARE MOLTO DI PIU"

DE PASQUALE, CONSIGLIERE DELEGATO DI CONFASSOCIAZIONI: “BISOGNA FARE MOLTO DI PIU Troppo deboli o, addirittura contrari, i provvedimenti a favore dell'occupazione femminile del governo   Roma, 14 aprile 2014 – “Troppo deboli o, addirittura contrari, i provvedimenti del governo sull’occupazione femminile: siamo preoccupati e riteniamo che sia necessario fare molto di più”. Lo ha dichiarato in una nota Federica De Pasquale, Consigliere Delegato di CONFASSOCIAZIONI con delega alle Pari Opportunità. “Il Governo Renzi non sembra amare i rimproveri – ha dichiarato la De Pasquale - ma pochi giorni fa ne è arrivato uno da Christine Lagarde, Direttore del Fondo Monetario Internazionale, che ha ricordato come l’Italia sia fra i Paesi che "incoraggiano meno" l’occupazione [more]

PAGANI E DEIANA: E' NATA CONFIPI, LA CONFEDERAZIONE ITALIANI DEI PROFESSIONISTI IMMOBILIARI

PAGANI E DEIANA: E' NATA CONFIPI, LA CONFEDERAZIONE ITALIANI DEI PROFESSIONISTI IMMOBILIARI Al via la partecipazione di tutte le professioni immobiliari nelle grandi scelte di politica economica e sociale del Paese   Roma, 27 [more]

DEIANA E VIOLETTI, PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE CONFASSOCIAZIONI :

DEIANA E VIOLETTI, PRESIDENTE E VICE PRESIDENTE CONFASSOCIAZIONI : Sviluppo record delle nostre organizzazioni aderenti. Una crescita del 180% in soli otto mesi in nome della qualità e della certificata professionalità.   Roma, 14 marzo 2014 – “Continua la straordinaria crescita quantitativa e qualitativa delle nostre Associazioni e dei nostri professionisti: già 114 organizzazioni aderenti, attestati di qualificazione sempre più diffusi, prime certificazioni UNI”. Lo hanno dichiarato [more]

Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI:

Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI: "Jobs act, servono formazione innovativa, sistemi a rete e wifi aperto"   “L'unico jobs act necessario è quello che favorisce l'innovazione e i sistemi a rete. L'unico jobs act possibile è dare a tutti una rete wi-fi aperta e un tablet in mano. L'unico jobs act vincente è quello che permetterà anche ai lavori più tradizionali un salto di paradigma e una nuova contaminazione con l’innovazione”. Lo ha dichiarato Angelo Deiana, presidente di CONFASSOCIAZIONI, la confederazione che riunisce 104 associazioni ed organizzazioni professionali dei servizi all’impresa e delle nuove professioni.   “Pur nel costante e preoccupante aumento della disoccupazione – ha spiegato Deiana - ci [more]

Acquaviva, Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI:

Acquaviva, Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI: “Soddisfazione per la riammissione dei dipendenti degli studi professionali tra i beneficiari della cassa integrazione in deroga, ma anche un richiamo di forte attenzione affinché il Governo si adegui al parere del Parlamento e della Conferenza Stato-Regioni”.   Roma, 5 febbraio 2014 - “Soddisfazione per la riammissione dei dipendenti degli studi professionali tra i beneficiari della Cassa Integrazione in deroga ma anche un richiamo di forte attenzione affinché il Governo tenga in debito conto e si adegui al parere del Parlamento e della Conferenza Stato-Regioni”. Lo ha dichiarato in una nota VINCENZO ACQUAVIVA, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega a Formazione, Welfare [more]

In libreria

Senza NomeAssociazioni professionali 2.0

Le nostre Aree di attività

- Relazioni istituzionali e con i Consumatori
- Etica e Cultura professionale
- Economia e Finanza
- Istruzione, Giovani e Famiglia
- Formazione, Welfare e Previdenza
- Relazioni comunitarie e internazionali
- Relazioni con il Parlamento
- Giustizia e Diritto
- Territorio e Ambiente
- Istruzione, Università e Ricerca
- Pari opportunità
- Professioni e Innovazione
- Beni culturali
- Comunicazione e Media
- Impresa e Tecnologia
- Reti e Infrastrutture
- Relazioni con UNI

Questo sito usa PAFacile sviluppato da toSend.it - we make IT easy!