mercoledì, aprile 24, 2019

DEIANA E DE PASQUALE (CONFASSOCIAZIONI):

Grati per l’accoglienza delle nostre istanze nel testo sullo statuto del lavoro autonomo, attendiamo fiduciosi un risultato positivo.

DeianaRoma, 20 febbraio 2017 – “Ci ha fatto molto piacere vedere che le proposte emendative presentate da CONFASSOCIAZIONI durante l’audizione in Commissione lavoro alla Camera dei Deputati sono tra quelle presentate al testo sullo Statuto del Lavoro Autonomo.” Lo ha dichiarato Angelo Deiana, presidente di CONFASSOCIAZIONI. 

“In particolare, come sottolineato in diverse sedi – ha proseguito Federica De Pasquale, Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI con delega alle Pari Opportunità – riteniamo che sia assolutamente sbagliata la forzatura fatta dalla Commissione Lavoro del Senato con l’inserimento degli articoli 5 e 6 che prevedono una forma di incondizionata protezione di alcuni Ordini e collegi professionali attraverso deleghe sussidiare da parte del Governo. Tutto il mondo che rappresentiamo, formato da 275 associazioni in rappresentanza di oltre 460mila professionisti iscritti, chiede a gran voce la soppressione di questi articoli che rasentano l’incostituzionalità e prevedono tasse occulte come l’imposizione, tramite gli ordini, del cosiddetto fascicolo del fabbricato.” Federica De Pasquale

“Nel ringraziare tutti i deputati dei diversi partiti che hanno fatto proprie le nostre istanze – ha concluso Il Presidente Angelo Deiana – auspichiamo che l’intera Commissione Lavoro proceda nel segno dell’abrogazione degli articoli 5 e 6 così da evitare forme di corporativismo imperante e garantire, invece, pari dignità e tutele anche al lavoro autonomo. Qualora tale necessità di equilibrio non venga colta dalla Commissione, CONFASSOCIAZIONI continuerà a lavorarci intensamente, presentando, se necessario, tutte le motivazioni utili a comprendere il gap differenziale tra lavoratori definiti di serie A e lavoratori considerati di serie B, all’Autorità Garante per la Concorrenza del Mercato come pure agli organi istituzionali  europei, al fine di ridurlo per poi abolirlo del tutto”.

About admin

Comunicati Stampa a cura di: Dott.ssa Adriana Apicella Direttore Generale CONFASSOCIAZIONI email: UfficioStampa@confassociazioni.eu