martedì, giugno 22, 2021

FERRARA, CONFASSOCIAZIONI SICUREZZA: “IL 16 GIUGNO ALLA SALA STAMPA DELLA CAMERA LE NOSTRE INIZIATIVE A COSTO ZERO PER LA SICUREZZA SUL LAVORO. NON SI PUÒ SOLTANTO PARLARE. BISOGNA ANCHE FARE”.

Luigi Ferrara

Luigi Ferrara

Roma, 25 maggio 2021 – “Nonostante questo lungo periodo di pandemia che ha ridotto le attività, ci sono stati ancora troppi incidenti sul lavoro causati da distrazione o noncuranza. Per questo abbiamo unito le nostre forze e pianificato tre iniziative forti, a costo zero per lo Stato, per le aziende e per i lavoratori, focalizzate sulla prevenzione e sulla sicurezza. Iniziative che presenteremo alla Sala stampa della Camera dei Deputati mercoledì 16 giugno alle ore 16.00”. Lo ha dichiarato in una nota il Presidente di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza, Luigi FERRARA.

“Oggi – ha continuato FERRARA, che è anche Presidente di ANCORS (Associazione Nazionale Consulenti e Responsabili Sicurezza sul lavoro) – sappiamo molto di Luana D’Orazio e poco o nulla dei 185 morti sul lavoro che si sono avuti nei primi tre mesi del 2021 e che, secondo quanto evidenziato dai dati INAIL, rappresentano l’11,4 % in più rispetto al primo trimestre del 2020. Ancor peggio se leggiamo i dati dall’inizio dell’anno allo scorso 21 maggio dove 260 sono state le perdite sui luoghi di lavoro, 505 quelle sulle strade e in itinere. Numeri tragici a cui va aggiunto il personale sanitario venuto a mancare per coronavirus: 88 medici e 80 infermieri. Senza poi dimenticare che l’Osservatorio indipendente di Bologna ha rilevato che il 70% dei lavoratori morti nel 2021 per infortuni sul lavoro era costituito da donne. Oltretutto, il rischio è quello che, a causa della crisi, molte imprese potrebbero tagliare le spese sulla sicurezza. Così non va: non si può continuare a morire per un casco che non c’è, per una corda di sicurezza allentata, per un addestramento mai fatto”.

“Di fronte a questo scenario non possiamo stare a guardare – ha proseguito, il Presidente di CONFASSOCIAZIONI Sicurezza, Luigi FERRARA – perché la sicurezza non è un elenco di norme da applicare, ma una forma mentis da creare e rendere virale con il lavoro culturale e professionale che da anni facciamo. È per questo che, visto quello che sta succedendo, abbiamo deciso di mettere a disposizione la competenza di tutti i nostri esperti di sicurezza con tre iniziative a costo zero per aziende e lavoratori che saranno presentate durante la nostra conferenza stampa del 16 giugno. Quali i campi d’azione? Formazione nelle aziende per il rilevamento di punti critici, sensibilizzazione nelle scuole per la prevenzione della sicurezza, collaborazione con i responsabili dei lavoratori per la sicurezza”.

Angelo Deiana

Angelo Deiana

“La scelta di fare bene e insieme – ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo DEIANA – è da sempre un tratto distintivo della nostra Confederazione. Già negli anni precedenti abbiamo proposto importanti soluzioni per il rilancio del Paese, ma mettere a disposizione lo straordinario know how degli esperti in sicurezza di ANCORS e CONFASSOCIAZIONI Sicurezza è un atto ancora più forte. Le tre iniziative, di cui parleremo il 16 giugno non cancelleranno il triste fenomeno delle morti bianche, ma potranno contribuire a ridurlo fortemente. Questa è la sfida culturale e professionale che ci ha portati a firmare il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV2/COVID 19 negli ambienti di lavoro” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dove vogliamo condividere le migliori pratiche per la prevenzione e la sicurezza sul lavoro”.

About admin

Comunicati Stampa a cura di: Dott.ssa Adriana Apicella Direttore Generale CONFASSOCIAZIONI email: UfficioStampa@confassociazioni.eu