lunedì, Luglio 4, 2022

L’ACCADEMIA MONDIALE DELLA POESIA OMAGGIA LA POESIA UCRAINA

Copertina della rivista Pianeta Poesia

All’interno della rivista Pianeta Poesia il messaggio del Cancelliere Nadir M. Aziza e una poesia del poeta nazionale Taras Shevchenko 

Molte le attività poetiche previste dal mese di marzo, a partire da domani 8, fra le quali un Laboratorio di Poesia con Roberto Galaverni, letture di poeti ucraini, e Omaggio alla poetessa Fernanda Romagnoli

Verona, 7 marzo 2021 – Inizia con un omaggio alla poesia dell’Ucraina l’editoriale del Cancelliere dell’Accademia Mondiale della Poesia, Prof.  Nadir M. Aziza, nell’ultimo numero di Pianeta Poesia la rivista quadrimestrale dell’Accademia fondata nel 2001 a Verona dall’UNESCO e che riunisce 50 poeti dai 5 continenti e che annovera fra i soci fondatori il grande Mario Luzi (www.accademiamondialepoesia.com). La rivista  è disponibile per i soci associati (per informazioni e iscrizioni :accademiamondialepoesia@gmail.com).

Scrive Aziza nel suo editoriale: “Per noi, membri dell’Accademia Mondiale di Poesia, l’Ucraina è, prima di tutto, il suo poeta nazionale, Taras Shevchenko, il cui nome ha dato all’Università di Kiev, nonché a una piazza situata nel 6° distretto di Parigi. Un altro grande poeta, Ivan Franko, fa parte del patrimonio culturale ucraino. Il suo lavoro poliedrico comprende raccolte di poesie romantiche e intime, studi sociologici e filosofici e, persino, un’opera teatrale: Felicità rubata, che ebbe un grande successo.

Alla classicità di questa figura dominante dell’eredità poetica ucraina risponde l’avanguardia di Mïkhaïl Sémenko, promotore del panfuturismo e direttore della rivista “New Generation”, il quale  ha reso popolare la sorprendente quanto controversa opera del pittore Malevich, autore di Quadrati in bianco e nero su sfondo bianco.“

A questi poeti l’Accademia Mondiale della poesia renderà omaggio il prossimo 21 marzo in occasione della Giornata Mondiale della Poesia proclamata dall’UNESCO, assieme alla poetessa Fernanda Romagnoli, con la partecipazione di critici letterari, poeti e studiosi come Paolo Lagazzi, Claudio Damiani, Paolo Ruffilli (Italia) e inoltre l’editore Andrea Cati, Caterina Raganella figlia della poetessa Romagnoli, Laura Toppan e Ambra Zorat dalla Francia.

Parte invece domani martedì 8 marzo e ogni martedì del mese,  il laboratorio di poesia con Roberto Galaverni, critico letterario, scrive per le pagine culturali del «Corriere della Sera», con particolare riguardo alla poesia. È collaboratore dei programmi di RadioTre Rai e della Radio Svizzera Italiana. Le lezioni si svolgeranno online sulla piattaforma zoom. Per informazioni e iscrizioni: accademiamondialepoesia@gmail.com.

All’interno della rivista –  newsletter Pianeta Poesia distribuita a tutti i membri associati dell’Accademia Mondiale della Poesia e alcuni numeri celebrativi, a chiunque, scaricandola sul sito www.accademiamondialepoesia.com,  si trovano alcune poesie sulla natura lette durante l’evento L’Albero della Cultura svoltosi a Roma in collaborazione con WWF italia ANCI e Confassociazioni (poeti Vincenzo Mascolo, Zingonia Zingone, Sara Ventroni, Claudio Damiani ), il messaggio del Vice DG Generale per la Cultura UNESCO Ottone Ramirez e un contributo di Angelo Deiana, Presidente di Confassociazioni su “ La sfida strategica dell’economia della Cultura“.

L’ACCADEMIA MONDIALE DELLA POESIA nasce a Verona il 21 marzo 2001 e riunisce 60 poeti, tra i più famosi al mondo, fra cui anche i Premi Nobel della Letteratura, Wole Soyinka, Derek Walcott, Seamus Heaney  e, tra i soci fondatori, il grande poeta italiano Mario Luzi.

La proclamazione del 21 marzo Giornata Mondiale della Poesia da parte dell’UNESCO, ha reso necessaria la costituzione di un’ Istituzione che raggruppasse poeti in rappresentanza dei cinque continenti con lo scopo di promuovere la poesia in tutto il mondo.

Obiettivo statutario dell’Accademia Mondiale della Poesia è quello di celebrare ogni anno, la Giornata Mondiale della poesia proclamata dall’UNESCO, con un grande evento poetico-musicale e di rafforzare la diffusione della poesia con particolare attenzione alle nuove generazioni con la promozione di Premi, Concorsi, Convegni.

In occasione della celebrazione del X° anniversario dell’Accademia Mondiale di Poesia, è stato istituito il Premio Catullo. Gli obiettivi del Premio sono: educare i giovani e promuovere la conoscenza degli studi classici presso le scuole; una migliore conoscenza della poesia italiana all’estero; incoraggiare la diffusione della poesia internazionale in Italia.

Per informazioni e prenotazioni: accademiamondialepoesia@gmail.com e https://www.eventbrite.com/e/lalbero-della-cultura-tickets-175020429817

 

About Adriana Apicella