martedì, agosto 11, 2020

CONFASSOCIAZIONI: UNA PROPOSTA UNICA PER ASSICURARE UN FUTURO SERENO A TUTTI I NOSTRI ASSOCIATI

Care Associate e cari Associati,

come sapete noi di CONFASSOCIAZIONI siamo sempre coerenti quando ci diamo un obiettivo di lungo periodo. E’ per questo che, facendo seguito a quanto abbiamo scritto nel libro “Rilanciare l’Italia facendo cose semplici”, abbiamo realizzato un’iniziativa straordinaria per il futuro di tutti i nostri associati e delle loro famiglie. Per questo vi vogliamo raccontare una storia importante e fornirvi gli strumenti per comprenderne il reale valore.

Il tema di cui vi vogliamo parlare è quello dell’autosufficienza personale di ciascuno di noi, nel presente e nel futuro del nostro Paese, e degli strumenti che si possono usare per ovviare ai problemi che la non autosufficienza può provocare alle nostre famiglie.

Sappiamo che è un tema difficile da affrontare quello di immaginare periodi difficili per sé stessi e per i propri cari. Ma proprio questo momento di pandemia e di grande incertezza per i nostri anziani, o quello di problemi che vengono dal passato come quelli di grandi personaggi come Alex Zanardi o Michael Schumacher che pure avevano molto, ci devono insegnare che curare è bene ma prevenire è meglio.

Ecco allora la nostra storia e la nostra idea da perseguire insieme. Perché insieme, facendo rete e unendo le nostre forze, possiamo provare a raggiungere orizzonti che ci possono dare serenità in un futuro che non possiamo controllare. La serenità assicurata a noi stessi e alla nostra famiglia nel caso in cui non riuscissimo più ad essere autosufficienti.

Non possiamo rimanere inermi di fronte ad una simile prospettiva. Dobbiamo fare qualcosa. La nostra proposta proverà a darvi alcune idee per capire perché è importante trovare una soluzione, perché è quella giusta, e come fare per averla nel tempo più breve e con i minori costi possibili.

BREVE GUIDA SULLA NON AUTOSUFFICIENZA

guida sulla non autosufficienza

img1

ORA LA SOLUZIONE ESISTE

Come iscritto CONFASSOCIAZIONI fino al 31 agosto 2020 potrai acquistare una polizza a tutela del rischio di non autosufficienza. Anche i tuoi familiari (coniuge figli e genitori) potranno attivare la medesima copertura alle esclusive condizioni per noi riservate

img2

Ciascuno potrà acquistare una polizza LTC che garantisce una rendita vitalizia mensile di 1.400€ nel caso di perdita di autosufficienza al prezzo di 120*€ l’anno

La polizza si sottoscrive senza effettuare visite mediche o compilare questionari medici e copre anche le non autosufficienze derivanti da malattie pregresse.

 Ovvero 97,2 euro considerando il vantaggio della detraibilità fiscale. Praticamente 8 euro al mese per tutelare il tuo futuro e quello dei tuoi cari

Al primo accesso dovrai inserire il codice di esclusiva riservato ai clienti Confassociazioni ed ai loro familiari: LCCON001

Sul portale dedicato troverai ulteriori approfondimenti, l’informativa sull’intermediario e la documentazione contrattuale per valutare attentamente la proposta e verificarne l’adeguatezza prima della sottoscrizione

Cattura2

Ricorda che l’iniziativa ha un tempo limitato: il portale per la raccolta delle adesioni sarà accessibile fino al 31 Agosto 2020.

Dopo tale data non sarà più possibile stipulare la polizza

Il contratto di assicurazione proposto da CONFASSOCIAZIONI in collaborazione con ForCare è certamente diverso da quello che chiunque potrebbe sottoscrivere individualmente presso una qualsiasi agenzia assicurativa di quelle (poche) compagnie operanti nel settore.

Innanzitutto, è diversa la struttura di polizza: la proposta prevede un premio unico uniforme per tutto il collettivo, a prescindere dall’età, dal sesso, dallo stato tabagico, dal grado di parentela ovvero da qualsiasi elemento di differenziazione. Si tratta di una proposta che fa leva sul principio della mutualità, della condivisione dei rischi, ESCLUSIVAMENTE destinata a noi.

E’ diverso il costo della copertura: la proposta prevede un premio annuo che mediamente è dalle 6 alle 10 volte inferiore a quello necessario per sottoscrivere una polizza individualmente.

Sono diverse le formalità assuntive poiché non sono previste visite mediche preventive o questionari sanitari, soltanto l’attestazione di uno stato di completa autosufficienza al momento dell’adesione.

Sono diverse le cause di esclusione della copertura, perché difficilmente troverà sul mercato una polizza che eroga la prestazione di rendita anche in caso di patologia pregressa all’origine della non autosufficienza.

La polizza prevede inoltre la prestazione di rendita vitalizia anche in caso di deficit cognitivo derivante da patologie degenerative (Alzheimer, Parkinson, etc.) tali da rendere necessario l’aiuto di una terza persona, a prescindere dal numero delle attività della vita quotidiana compromesse (ovvero anche meno di 4 su 6).

Naturalmente, tutti questi vantaggi hanno bisogno di uno sforzo collettivo: solo quando 600 di noi inseriranno la propria adesione, scatterà la copertura assicurativa e verrà prelevato il primo importo annuale sul mezzo di pagamento indicato. Se non si arriverà a tale numero di richiedenti, nulla sarà richiesto e l’adesione sarà considerata nulla.

Per questo c’è bisogno di fare rete e di avere un orizzonte collettivo per un futuro migliore per noi e per i nostri familiari.

Grazie e vi aspettiamo in tanti…

PS: per qualsiasi problema nella compilazione della richiesta, ecco l’indirizzo mail del nostro help desk dove troverete tutto l’aiuto di cui potrete avere bisogno: caputo.gerardo@outlook.it

 

 

 

 

 

About admin

Comunicati Stampa a cura di: Dott.ssa Adriana Apicella Direttore Generale CONFASSOCIAZIONI email: UfficioStampa@confassociazioni.eu