giovedì, novembre 21, 2019

Convenzione tra CONFASSOCIAZIONI e Università degli Studi Guglielmo Marconi

 

"Le associazioni professionali e i loro iscritti potranno avvalersi di neo-laureati per stages e tirocini su tutto il territorio nazionale"

 

 

Roma, 17 settembre 2013Angelo Deiana, Presidente di CONFASSOCIAZIONI, ed Alessandra Briganti, Rettore dell’Università degli Studi GUGLIELMO MARCONI di Roma, hanno firmato ieri una convenzione a 360° volta a favorire un legame sempre più stretto tra professioni associative e sistema universitario. Con la firma della convenzione, CONFASSOCIAZIONI ed Università Marconi si impegnano a collaborare su un settore, quello dell’economia della conoscenza, che riguarda più di 3.000.000 di professionisti, cercando di rinsaldare quanto più possibile la cerniera tra formazione e professionalità attraverso il dialogo costante tra istituzione accademica e associazioni.

“E’ un passo in avanti importante – ha dichiarato Angelo Deiana – verso un’alleanza permanente tra Università e professionisti associativi. Un accordo quadro che potrà garantire ai professionisti ed ai dipendenti delle organizzazioni di CONFASSOCIAZIONI non solo condizioni economiche agevolate per i percorsi universitari, ma anche il riconoscimento, secondo la normativa vigente, di quei crediti formativi che rendano merito delle conoscenze maturate nell’esperienza professionale ed associativa.

Molte altre le opportunità aperte dalla convenzione. Tra le più significative, la possibilità di usufruire di servizi di orientamento, tutoraggio e guida personalizzata per ogni disciplina; l’interazione attraverso una delle piattaforme di e-learning più avanzate in Europa (con relativo help desk tecnologico); l’attivazione di una email personalizzata sulla quale ricevere rapidamente le informazioni ufficiali dell’Università

Ma la novità più importante dell’accordo è la possibilità, per le organizzazioni di CONFASSOCIAZIONI ed i loro iscritti, di avvalersi del know-how e della voglia di emergere dei neo-laureati dell’Università Marconi per stages e tirocini. Tale possibilità assicurerà loro percorsi di sviluppo nelle professioni associative con la copertura assicurativa antinfortunistica garantita dall’Università e con l’opportunità di accedere al contributo che le Regioni mettono a disposizione dei giovani fino a 32 anni per lo svolgimento di stages e tirocini professionalizzanti.  

“Dopo la Legge 4/2013 ed in vista dell’applicazione del D.Lgs 13/2013, stiamo iniziando a rendere fluido e concreto – ha concluso Deiana – il rapporto tra percorsi formativi e percorsi professionalizzanti per le professioni associative. Tra l’altro, nelle prossime settimane, Franco Pagani, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega ai Rapporti con l’Università, guiderà un apposito gruppo di lavoro della Confederazione che dedicherà un settore del sito web www.confassociazioni.eu  ai neo-laureati della Marconi: essi potranno accedervi direttamente dal sito dell’Università per trovare opportunità di lavoro nel mondo delle associazioni professionali.

About admin

Comunicati Stampa a cura di: Dott.ssa Adriana Apicella Direttore Generale CONFASSOCIAZIONI email: UfficioStampa@confassociazioni.eu